Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 28 febbraio 2013

Ricoprire una torta con pasta di zucchero in modo semplice


Dovevamo fare una piccola festa di compleanno a casa, e invece alla fine ci siamo ritrovati a organizzare un pomeriggio in una ludoteca con gonfiabili e due baby-sitter perché i bambini da invitare erano diventati una trentina. E così ho preparato un piccolo buffet a base di focaccia, torte salate, una crostata alla nutella e una torta di compleanno ricoperta di pasta di zucchero.
Era un po’ che volevo provare a lavorare con la pasta di zucchero, ma temevo che il risultato non sarebbe stato soddisfacente. In realtà, invece, è stato più semplice del previsto. Certo la mia torta non era perfetta, ma Ludovica e i suoi piccoli amici hanno gradito molto.
Se avete voglia di rivestire una torta con la pasta di zucchero, ma non l’avete ancora mai fatto, ecco cosa vi serve (avere e sapere).

  • Pasta di zucchero già pronta. In realtà potete provare anche a farla in casa, ma io, almeno la prima volta, ho preferito non rischiare. La si trova nei negozi specializzati, ma anche nei supermercati più forniti. La mia torta aveva un diametro di 28 centimetri e un chilo è stato più che sufficiente.
  • Coloranti alimentari, preferibilmente in polvere.
  • Uno smoother, cioè lo strumento che serve per levigare la pasta di zucchero una volta che l’avrete messa sulla torta
  • Attrezzi per tagliare e modellare la pasta di zucchero. In realtà, se partite da una decorazione semplice come la mia, avrete bisogno solo di qualche coppapasta o stencil e di un coltellino di plastica.
  • Zucchero a velo
  • Una spatola
  • Un matterello
  • Una spianatoia.

La pasta di zucchero si lavora meglio sul silicone, ma io ho usato matterello e spianatoia di legno e ce l’ho fatta comunque. L’importante è abbondare con lo zucchero a velo, in modo da non far attaccare la pasta.
Per far aderire la pasta di zucchero alla superficie della torta avete bisogno di una base. In genere si consiglia la crema di burro. In alternativa si può usare un leggero strato di marmellata o di panna. Meglio panna vegetale perché la panna fresca tende a smontarsi e a sciogliersi prima.
Tra tutte queste alternative io ho scelto proprio la panna vegetale.

La mia torta era un pan di Spagna bagnato con latte e farcito con 400 grammi di panna fresca, a cui avevo aggiunto tre cucchiai di gocce di cioccolato fondente. Trattandosi di bambini, ho preferito una base e una farcitura molto semplici.
Dopo aver farcito la torta, l’ho rivestita con un leggero strato di panna che ho reso molto liscio con l’aiuto di una spatola. La pasta di zucchero lascia intravedere tutte le imperfezioni che ci sono sotto, è dunque importante che la base sia molto levigata.
Una volta preparata la mia torta, l’ho messa in frigo e ho cominciato a lavorare la pasta di zucchero.
La prima cosa da fare è colorare la pasta; nel mio caso, buona parte della pasta è stata colorata di azzurro, che era la base; una piccola quantità è stata colorata di rosa, un’altra piccola quantità di grigio (voleva essere nero, ma il nero non veniva mai) e una parte è stata lasciata bianca. Se volete saltare questo passaggio, potete acquistare la pasta di zucchero già colorata; in questo modo è ancora più semplice. Ovviamente, la decorazione dipenderà dalla vostra fantasia. Io avevo in casa uno stencil di Hello Kitty e ho usato quello come idea di partenza, poi mi sono fatta guidare dall’immaginazione.
Dopo aver colorato la pasta di zucchero, è importante ricoprirla con pellicola alimentare o riporla in una bustina di plastica perché, se esposta all’aria, tende a indurire piuttosto in fretta.
A questo punto si può passare alla decorazione vera e propria.
Stendere la pasta di zucchero che servirà da rivestimento e aiutarsi con il matterello per metterla sulla torta. Una volta che la pasta di zucchero sarà sulla torta, aiutarsi con lo smoother per farla aderire bene alla superficie. Sui lati della torta conviene andare prima con le mani e fare attenzione a non creare grinze. Tagliare la pasta di zucchero in eccesso. Passare sulla superficie della torta un pennello per alimenti, in modo da eliminare eventuali tracce dello zucchero a velo usato per stendere.
Creare, infine, le decorazioni e applicarle sulla torta aiutandosi con pochissima acqua (che fungerà da collante).
Alla base della mia torta avevo creato una piccola decorazione con la panna, che arricchisce il decoro, ed è anche un piccolo trucco per camuffare le piccole imperfezioni dovute al taglio della pasta di zucchero.

E voi? Vi siete mai cimentate con la pasta di zucchero? Avete qualche suggerimento?

Altri idee per decorare le torte

Nessun commento:

Posta un commento